Please enable javascript, or click here to visit my ecommerce web site powered by Shopify.
  • News
  • Directory
  • Events
  • Recipes
  • Funeral Notices
  • Classifieds
  • `

    Come hanno votato gli italiani in Australia?

    Presentation in Italian, followed by Q&A with the audience. Con l’avanzata di forze politiche antisistema e populiste, le elezioni per il Parlamento del 2018 hanno completamente ridisegnato la geografia elettorale italiana. Nella circoscrizione estero è, in realtà, il transnazionalismo politico a esser stato messo alla prova, ovvero la capacità dei cittadini italiani residenti oltre confine di partecipare attivamente alle dinamiche elettorali sia nel Paese d’adozione sia in quello d’origine. L’alto tasso di astensionismo e il primeggiare di formazioni politiche pro-sistema ed europeiste non devono però trarre in inganno. Segnali di cambiamento, dalla composizione del corpo elettorale alle liste dei candidati, si sono registrati anche all’estero. In Australia il voto degli italiani ha mostrato patterns di continuità col passato, ma al tempo stesso segnali di cambiamento che si sono riscontrati nell’offerta elettorale, nella partecipazione e nelle scelte di voto. Se i risultati elettorali hanno premiato nuovamente il Partito democratico tanto in Australia quanto nella ripartizione, la geografia elettorale fotografa una situazione in controtendenza e l’emergere di nuovi soggetti politici. Si è registrato tuttavia un ulteriore calo dell’affluenza rispetto alle elezioni politiche precedenti. Rimane, quindi, più attuale che mai il punto già sollevato da James Panichi: che cosa possono volere gli elettori italiani all’estero, siano essi di vecchie o di nuove mobilità, dallo stato italiano? Nella collettanea a cura di Simone Battiston e Stefano Luconi (Autopsia di un diritto politico: il voto degli italiani al’estero nelle elezioni del 2018, Accademia University Press) otto casi di studio, a loro modo rappresentativi della poliedrica realtà della presenza italiana nel mondo, approfondiscono il comportamento di voto, la partecipazione, l’attivismo politico, le tendenze e le controtendenze in altrettanti paesi (Francia, Germania, Regno Unito, Argentina, Brasile, Repubblica Dominicana, Stati Uniti e Australia), offrendo agli analisti delle elezioni del 2018 una indispensabile dimensione interpretativa europea e globale. Free entry.

    Date December 6, 2018 - December 6, 2018
    Time 6:30pm - 8:00pm
    Co.As.It. Museo Italiano
    Carlton
    3053
    Victoria
    Australia