NAPOLI 0

TORINO 0

NAPOLI (4-4-2): Ospina 6; Malcuit 6, Maksimovic 6.5, Koulibaly 6.5, Hysaj 6; Callejon 6 (24’st Mertens 6), Allan 7, Fabian Ruiz 6 (25’st Verdi 6), Zielinski 6.5; Insigne 6, Milik 6. In panchina: Meret, Karnezis, Luperto, Chiriches, Ghoulam, Diawara. Allenatore: Ancelotti 6.

TORINO (3-5-2): Sirigu 7; Izzo 6.5, Nkoulou 6.5, Moretti 6; De Silvestri 6, Lukic 6, Rincon 6 (10’st Meité 6.5), Ansaldi 6.5 (33’ st Parigini 6), Aina 5.5; Berenguer 5 (13’st Baselli 6), Belotti 6 In panchina: Ichazo, Rosati, Zaza, Falque, Damascan, Bremer, Burnham. Allenatore: Mazzarri 6

ARBITRO: Fabbri di Ravenna 6

NOTE: serata serena, terreno in buone condizioni.

Ammoniti: Insigne, Rincon, Moretti, Koulibaly, Allan, Hysaj, Malcuit. Angoli: 14-4 per il Napoli. Recupero: 2’; 5’.

 

NAPOLI - Niente gol tra Napoli e Torino e la Juventus allunga ancora. Allo stadio San Paolo, dopo il pareggio contro la Fiorentina nel precedente turno di campionato, Allan e compagni non riescono a tornare alla vittoria e perdono ulteriore terreno rispetto alla Juventus capolista. Proprio i bianconeri, avanti di 13 lunghezze, sono gli unici ad aver subito meno tiri (68) nello specchio di Torino (80) e Napoli (81) in questa Serie A. Sia la squadra di Ancelotti che quella di Mazzarri hanno tenuto la porta inviolata nelle ultime tre giornate di campionato e tra due delle migliori difese del campionato è lecito attendersi una gara bloccata. Infatti il primo tempo si chiude sullo 0-0 nonostante la retroguardia granata non sia sembrata sempre precisa nell'arco dei quarantacinque minuti. Per aspettare la prima occasione bisogna aspettare il 17’ con Milik che non arriva per un soffio su un cross dalla sinistra di Hysaj. Al 21’ Malcuit ruba palla e premia il taglio di Insigne il cui tiro viene respinto in corner da Sirigu.

Poi è ancora Milik a sfiorare il vantaggio: al 32’ Fabian Ruiz si inserisce in area e crossa per il polacco che non arriva all’impatto col pallone. Il Torino si affida alle ripartenze e sugli sviluppi di una di queste arriva l’unica occasione granata del primo tempo: Rincon si fa spazio in area ma Koulibaly riesce a murarlo con un grande intervento. Si abbassano i ritmi nel finale di primo tempo con la retroguardia granata che sembra prendere le misure al fronte offensivo dei padroni di casa. Nella ripresa è il Napoli a prendere in mano il pallino del gioco e serve il miglior Sirigu per dire no alla conclusione dal limite di Fabian Ruiz. E al 61’ e al 67’ Milik va vicino al gol: prima Insigne coglie scoperta la retroguardia avversaria lanciando il polacco murato dal portiere azzurro con un grande intervento. Poi è Zielinski a innescare l’ex Ajax autore di una girata al volo che trova pronto ancora una volta Sirigu. Ma al 73’ neanche Sirigu avrebbe potuto fare nulla sulla conclusione a giro dal vertice dell'area di Lorenzo Insigne che, alla prima ufficiale in campionato da capitano, deve accontentarsi di un palo colpito.

Pochi minuti dopo si fa vedere anche il Torino: Meité guida la ripartenza e crossa per il colpo di testa impreciso di De Silvestri. Nel finale Allan viene espulso per doppio giallo per un fallo su Belotti in realtà commesso da Malcuit. C’è spazio per l'intervento del Var che corregge lo scambio di persona prima del triplice fischio. Per il Napoli terzo 0-0 nelle ultime quattro partite, la Juve è sempre più lontana.