FROSINONE1

TORINO2

FROSINONE (3-5-2): Sportiello 6; Goldaniga 6, Salamon 6, Capuano 5.5 (38’st Ciofani sv); Paganini 6, Chibsah 6, Gori 5.5, Maiello 5.5 (28’st Trotta 6), Molinaro 6; Ciano 6.5, Pinamonti 6. In panchina: Iacobucci, Simic, Ariaudo, Valzania, Zampano, Dionisi, Brighenti, Krajnc, Beghetto. Allenatore: Baroni 6.

TORINO (3-5-2): Sirigu 7; Izzo 5, Nkoulou 6, Moretti 6; De Silvestri 6 (24’st Aina 6), Meite 5.5 (9’st Falque 6.5), Rincon 5.5, Baselli 7, Ansaldi 6; Zaza 5.5 (41’st Berenguer sv), Belotti 7.5. In panchina: Ichazo, Rosati, Lukic, Singo, Parigini, Djidji, Bremer. Allenatore: Mazzarri 6.

ARBITRO: Giacomelli di Trieste 6.5.

RETI: 42’pt Paganini, 11’st e 33’st Belotti.

NOTE: giornata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Capuano, Meite, Rincon, Ciano, Zaza, Aina. Angoli: Recupero: 1’; 4’.

 

FROSINONE - Un Torino in formato Europa vince in rimonta allo ‘Stirpe’, 2-1 il finale grazie alla doppietta di capitan Belotti, contro un Frosinone arcigno e determinato ma poco concreto in fase offensiva. La gara è tambureggiante sin dai primi minuti di gioco, con i padroni di casa che, al 7’, provano ad approfittare di uno svarione difensivo del toro con Gori che, servito involontariamente in area avversaria da Izzo, tenta la conclusione di prima intenzione, ma Sirigu è attento e si oppone in tuffo smanacciando via il pallone. Furioso, dalla panchina Mazzarri chiede ai suoi una immediata reazione ma il Frosinone, al 24’, torna a rendersi pericoloso su azione di ripartenza con Paganini che, dal limite dell’area, calcia di potenza verso la porta granata ma un Sirigu in stato di grazia salva il risultato respingendo il pallone coi pugni. Il Toro non riesce a prendere le misure dei padroni di casa e, al 31’, direttamente da calcio di punizione, Ciano indirizza bene il pallone verso lo specchio della porta ma Belotti di testa spedisce il pallone in calcio d’angolo.

Il forcing offensivo ciociaro non conosce tregua e, al 42’, sugli sviluppi di un corner, trova il meritato vantaggio con Paganini, bravo ad anticipare tutti di testa e battere l'estremo granata per la rete che chiude la prima frazione di gara sull’1-0 per la squadra di Baroni. Al ritono in campo dagli spogliatoi, il Torino sembra un’altra squadra rispetto a inizio partita e, al 5’, Zaza riceve palla in area da Belotti e calcia d’istinto verso Sportiello che respinge, ma dalle retrovie sbuca Rincon che defilato tenta la conclusione a giro ma seppur di poco il pallone finisce a lato. Mazzarri decide allora di dare maggior peso al reparto offensivo granata e spedisce in campo Falque per Meite. I padroni di casa arretrano il proprio baricentro e, all’11’, sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato dall’appena entrato Falque, Belotti fa tutto bene e di testa batte Sportiello per la rete dell’1-1. Incassato lo svantaggio, la reazione della squadra di Baroni non tarda ad arrivare e, al 24’, Pinamonti riceve palla e dal limite dell’area prova la conclusione potente ma il pallone finisce alto sopra la traversa.

Scampato il pericolo, il Torino riprende a immediatamente a macinare gioco e, al 33’, l’undici di Mazzarri completa la rimonta: in area ciociara, Aina fa da sponda per Belotti che in acrobazia mette fuori causa Sportiello per il 2-1. Demoralizzato, l’undici del Frosinone barcolla pericolosamente e, al 40’, Falque si rende protagonista dell’ultima azione da rete della gara direttamente da calcio da fermo, ma la conclusione a giro dello spagnolo si stampa sulla traversa e il Toro può esultare per una vittoria preziosa, la terza di fila, in chiave Europa League.